Вы достигли совершеннолетия в стране проживания?

Чтобы получить доступ к этому сайту, вы должны быть совершеннолетними в стране вашего проживания.
Нажимая «Да», вы принимаете официальное уведомление и политику конфиденциальности этого сайта.

Чтобы получить доступ к этому сайту, вы должны быть совершеннолетними в стране вашего проживания.

Поддержите среду, распечатайте страницу в формате PDF.

Il Rum amico dell’ambiente

Ron Barceló è il primo distillato al mondo carbon neutral e la prima azienda dominicana a compensare le proprie emissioni con progetti locali basati su fonti rinnovabili

Ron Barceló porta nel suo DNA l’istinto per la cura del dettaglio, una passione che gli ha permesso di diventare il migliore rum del mondo e che si traduce in una filosofia incentrata sulla tutela dell’ambiente e del pianeta in tutte le fasi del processo di produzione. Ron Barceló ha l’istinto per la cura del dettaglio, passione che gli ha permesso di diventare il migliore rum del mondo e che si traduce in una filosofia incentrata sulla tutela dell’ambiente e del pianeta in tutte le fasi del processo di produzione.

Nel 2016, Ron Barceló ha ottenuto la certificazione carbon neutral con l’approvazione dell’SGS (sistema di gestione della sicurezza) per il ciclo di vita dei propri prodotti. L’organizzazione ha rivisto i propri processi interni ed esterni cimentandosi nella quantificazione, riduzione e compensazione delle proprie emissioni di gas serra e della propria impronta di carbonio. Questo enorme passo ha portato Ron Barceló a diventare il primo rum al mondo certificato carbon neutral secondo lo standard ISO14067, con licenza Bilan Carbone®. Inoltre, è diventata la prima azienda dominicana con una certificazione carbon neutral e ISO14064-1, in base ai criteri di NORDOM 798. “Per tutti noi di Ron Barceló è motivo di grande orgoglio dimostrare il nostro impegno per la tutela dell’ambiente e la sostenibilità dei nostri processi produttivi, ed essere di esempio per altre aziende agroalimentari in tutto il mondo”, ha commentato Chiara Pennacchio, direttore marketing globale.

La visione di sostenibilità di Ron Barceló

In Ron Barceló, la visione della sostenibilità e delle pratiche responsabili è racchiusa nel suo codice RB360, che disciplina tutte le operazioni dell’azienda. Con questo codice, il marchio monitora e regola l’impatto delle proprie attività aziendali, prendendo in considerazione aspetti ambientali, sociali e territoriali sulla base di quattro indicatori: aria, campo, acqua e territorio. In linea con questa filosofia, Barceló ha lanciato Barceló Organic, il primo rum biologico della Repubblica Dominicana, prodotto da succo di canna da zucchero coltivato in campi privi di fertilizzanti e di sostanze chimiche aggiunte. Si tratta di una produzione limitata con circa 39.670 casse all’anno.

Prima transazione locale di bonus

Dal 2016 al 2020, Ron Barceló ha compensato circa 127mila tonnellate di CO 2 acquisendo la stessa quantità da certificati di progetti ecosostenibili globali: in Messico, sostenendo la produzione di energia pulita a partire dal metano derivato da rifiuti solidi; in Brasile, preservando risorse naturali; in Honduras, realizzando un parco eolico; in Ghana, sostituendo nelle aree rurali le stufe a carbone con stufe a biomassa più efficienti. Nel 2020, Ron Barceló ha sostenuto per la prima volta due progetti dominican di produzione di energia eolica, attraverso il trasferimento di crediti di carbonio tra Ron Barceló ed EGE Haina: è la prima transazione di questo tipo tra due imprese locali, secondo uno standard riconosciuto come clean development mechanism. I progetti riguardano i parchi eolici Los Cocos I e II. In totale, entrambi gli impianti forniscono circa 200mila MWh di energia rinnovabile all’anno, evitando così l’emissione annua di 120mila tonnellate di CO2. Recentemente, Ron Barceló ha aderito all’iniziativa Climate neutral now della Nazioni Unite, diventando il primo distillato e rum del mondo a partecipare al programma, che include le iniziative di neutralità del carbonio di oltre 300 organizzazioni e imprese in tutto il mondo. “Aderendo all’iniziativa rendiamo pubblico il nostro impegno per la neutralità carbonica per il 2030, completando il nostro obiettivo di ridurre le emissioni controllate di almeno il 20%, con la speranza di essere un modello per altre aziende che accettino la sfida dello sviluppo di attività sostenibili”, ha sottolineato Chiara Pennacchio.

Nuova partnership tra Coca-Cola HBC Italia e Ron Barceló per la distribuzione in Italia

Coca-Cola HBC Italia, principale imbottigliatore e distributore delle bevande a marchio The Coca-Cola Company in Italia, che dal 2018 distribuisce anche più di 50 referenze spirits nazionali e internazionali, ha stretto poi una partnership all’inizio dell’anno con Ron Barceló Europa S.L. per la distribuzione, su tutti i canali del mercato italiano, dei prodotti del premiato assortimento di rum dominicani Barceló. La gamma verrà distribuita sul mercato nazionale nelle diverse varianti disponibili: Barceló Blanco, Barceló Dorado, Barceló Gran Añejo, Barceló Imperial, Barceló Imperial Premium Blend e i due nuovi prodotti per il mercato italiano Barceló Imperial Onyx e Barceló Organic.