Hai l'età legale per bere nel tuo paese di residenza?

Per accedere a questo sito, è necessario essere maggiorenni nel proprio paese di residenza.
Cliccando sì, si accetta l'Avviso Legale e l'Informativa sulla Privacy Policy del sito.

Per accedere a questo sito, è necessario essere maggiorenni nel proprio paese di residenza.

Sostieni l'ambiente, stampa la pagina in formato PDF.

La nostra Azienda

history-badge
L’origine del rum Barceló risale al 1929, quando Julián Barceló arrivò nella Repubblica Dominicana con lo scopo di produrre un rum che sarebbe poi passato alla storia come il migliore del mondo. Appena un anno dopo, nel 1930, fondò la Barceló & Co. A quel tempo il giovane spagnolo aveva solo 26 anni, ma con tanti sogni nel cassetto, e in poco tempo dette inizio alla produzione e commercializzazione dei suoi primi rum in tutto il Paese.

1950

Fu solo nel 1950, dopo anni di sperimentazione, che l’azienda riuscì a posizionarsi sul mercato locale. Questo successo fu dovuto al lancio formale dei prodotti Barceló Blanco e Dorado, molto apprezzati dai consumatori dell’epoca.

1970

Nel 1970 nella gamma di prodotti del marchio venne introdotto il Ron Barceló Añejo, contraddistinto da una caratteristica bottiglia color ambra, che si è affermato come il rum dominicano più esportato.

Anni 80

Negli anni ‘80 del secolo scorso, Ron Barceló, che era già in cima alla lista dei rum nazionali preferiti, iniziò a produrre Ron Barceló Imperial, il Rum Premium fiore all’occhiello tra i rum dominicani. Un rum che, sin dal suo lancio, si è imposto come leader nel suo settore fino a diventare oggi il rum dominicano più premiato dalle organizzazioni internazionali.

Anni 90

È poi sopraggiunta l’internazionalizzazione del marchio, dando inizio all’esportazione in Paesi come la Spagna nel 1994, grazie a cui Ron Barceló si colloca attualmente al 3° posto tra le Bevande Alcoliche in Spagna.

2001

A 70 anni dalla fondazione del marchio, nel 2001, un gruppo di imprenditori spagnoli ha stretto un’alleanza strategica con la Barceló & Co. per la commercializzazione del marchio in tutto il mondo, ad eccezione della Repubblica Dominicana. Nel 2002, la società Barceló & Co. ha abbandonato le attività internazionali, lasciando il posto al gruppo di imprenditori dominicani-spagnoli, rappresentati, per la parte dominicana, dalle famiglie Barceló Díaz e García, dando così vita ad una nuova società allora denominata Añejos Barceló – oggi Ron Barceló S.R.L.

2006 - 2019

Dopo essere stata presente in 25 mercati internazionali, Ron Barceló S.R.L. ha acquisito completamente il marchio Ron Barceló, con parte della 3^ generazione dei Barceló, le famiglie Barceló Díaz e García, rimaste nel Consiglio di Amministrazione.
2016: Abbiamo rafforzato le nostre iniziative in termini di sostenibilità, in particolare per quanto riguarda la neutralità carbonica, diventando il primo rum al mondo ad essere accreditato come Carbon Neutral (a zero emissioni), il che ci ha consentito di porci alla guida della promozione di uno sviluppo sostenibile.
2018: Ron Barceló diventa il rum scuro più esportato secondo i dati IWSR (International Wine and Spirits Research), risultato raggiunto anche nel 2019. Si consolida anche la presenza del marchio in oltre 80 Paesi nel mondo.

Attualità

Nel 2020 Ron Barceló è diventato il primo rum al mondo ad essere certificato come Carbon Neutral (a zero emissioni). Siamo diventati il primo distillato e rum al mondo a far parte dell’iniziativa sul Cambiamento Climatico dell’ONU, “Climate Neutral Now”.
Viene introdotto il Ron Barceló Organic. Acquisiamo crediti di riduzione delle emissioni provenienti da progetti di riduzione formalmente certificati dei parchi eolici di Los Cocos I e II di EGE Haina.

Ci atteniamo alle disposizioni della norma RON DOMINICANO, che garantisce il rispetto della denominazione di origine del rum, essendo il primo prodotto di un marchio collettivo nella Repubblica Dominicana.
In adempimento a questa norma, i produttori di rum devono procedere al raccolto della canna da zucchero ed alla fermentazione, distillazione ed invecchiamento dell’alcol in barrique di rovere per un minimo di un anno nel territorio della Repubblica Dominicana.

Certificazioni